1
Maternità

Lettera ai Professori

Provate a smettere di somigliare a chi eravate e a dimenticare la scuola per come è sempre stata. Siate audaci, siate sorprendenti, alzate quei ragazzini a fine ora non con una fila di compiti assegnati, non con l’onere di essere arrivati a pagina n., di aver fatto le tappe di un fantomatico Programma, ma fieri di aver acceso un sorriso, un piccolo entusiasmo.