0 virgola 6

Questa è una storia che non avrei mai creduto di scrivere. Questo è un passaggio, è l’autostoppista che non pensavi, quello di cui dico in Paracarri. Cristo, se mi ha cambiato la vita! Chissà chi è, questo che tende un dito sulle mie strade, e poi lo prendo, posa il suo sacco nel bagagliaio: «Tutto lì, quello che hai?»
«Mi basta poco» dice.
Questa storia comincia così.

2

Sarah piange

Ma Sarah piange. Quella è una professoressa delle medie, mi ha detto. Esigente, dura sotto i capelli, rigidi pure quelli.
Talvolta la riprende perché la vede che muove le gambe. Perché non sa che Sarah piange ancora

In evidenzaMaternità

Non comprate gli zaini con le rotelle

Pensiamo in grande, dai.
Loro pensano in grande, la scuola pensa in grande caricando gli alunni. Ebbene facciamolo anche noi: se lo zaino contiene più di un libro e il diario, tutti dentro. Li riportiamo a scuola. Li allineiamo disciplinatamente.

2

Il cacciatore di sogni

Adesso ha trent’anni, l’importante è proteggere chi ama, a costo di restare schiavo a vita, dice. La mano segna il suo disappunto, però gli occhi sono insetti vivi.
– Sei giovane, hai tempo per grandi progetti.
Sarah gioca ancora col lego sul tavolo, il ragazzo ha deciso di fare il subacqueo, va sotto e pesca: relitti di vita, d’infanzia, di lotte. Riscatti. Me li porta tutti con zelo, ricompone il rosone di quella chiesa a pezzi in cui l’infanzia non gli ha dato giustizia.

4
I beffardiIn evidenza

Pigiamare

Secondo i più recenti studi condotti da Pensieri rotondi, il 70 % delle mamme dopo i primi 6 mesi di maternità, e il 98 % entro i primi 12 ha ormai ceduto all’abitudine di “pigiamare.” Il che vale loro il riuscito appellativo di “Pigiamoms.”