4
Altre Verità

Un po’ di me: le mie domande. Con le risposte (2)

– Una vecchia sale sul bus, le lasci il posto?
– Sempre. Anche alle donne incinte o con un piccolo. Dopo le bestemmie che ho tirato quando ero io ad avere bisogno, mi sembra il minimo.
– Ti ringrazia e ti attacca bottone. Oppure non ti caga nemmeno. Cosa scegli?
– Se non ringrazia penso che stronza, se attacca bottone sono curiosa. A meno che sto scrivendo o sono visibilmente occupata. Nel qual caso penso che palle.

1
Altre Verità

Un po’ di me: le mie domande. Con le risposte (1)

– Tre cose che non sei.
– Sofisticata, ottimista, sicura di me.
– Il momento peggiore della giornata.
– Le quattro e mezzo quando devo prendere i bambini a scuola. C’è tutto quel flusso mestruale incontenibile, devi azzeccare dove stanno i tuoi figli, poi aspettare che la maestra ti localizzi mentre ti sloghi il braccio per farti notare, in mezzo a cento altri che si slogano il braccio per farsi notare.

Altre Verità

Siete voi, il senso di questo spazio

…Si può essere utili in tanti modi: fare informazione e dare consigli sono quelli più diffusi.
Io ho scelto un’altra strada: la narrazione. A volte emozionante, altre ironica. A volte letta da molti, altre da quattro gatti.
Quando ricevo i vostri apprezzamenti non è solo la scrittrice che si gloria: è la parte bella di me, che esulta per la gioia semplice di aver dato un piccolo contributo al mondo (…) Sapere che “sono arrivata” al lettore significa aver adoperato bene la scrittura, che è uno strumento pazzesco. Significa dire a me stessa: ho fatto la cosa giusta…